• AREA STAMPA

    AREA STAMPA

Gli eurodeputati propongono una piattaforma comune sull’Europa a tutti i candidati alla segreteria del Pd

BRUXELLES, 19 GENNAIO 2019 - Le elezioni europee di maggio sono troppo importanti per l’Italia e per l’Unione europea per correre il rischio che nel Pd le normali differenze di vedute del dibattito democratico interno per l’elezione del segretario diano l’impressione di prevalere sull’unità di fondo della scelta europeista. Per questo, come anticipato a novembre all’Assemblea del Pd, proponiamo ai candidati alla segreteria di approvare e fare propria una piattaforma comune di valori e obiettivi europeisti e progressisti.

In un confronto elettorale segnato dalla diffusione strumentale delle parole d’ordine sovraniste ed euroscettiche sentiamo il bisogno di sottolineare con forza che le idee e i valori europei, per noi democratici, non sono negoziabili, aldilà delle nostre diverse idee di partito espresse dai candidati alla segreteria.

Anzi, pensiamo che  anche sulla base delle battaglie condotte insieme in questi anni e dei risultati conseguiti il PD possa e debba essere unito nel contribuire a una piattaforma ambiziosa dei SOCIALISTI E DEMOCRATICI EUROPEI e alla costruzione di una alleanza larga nel prossimo parlamento tra le forze progressiste, democratiche, europeiste per un’ Unione più forte, più democratica e più sociale.

Sulla base di questi valori, negli ultimi cinque anni, ci siamo battuti nel Parlamento europeo per cambiare l’Europa, contro le politiche di austerità per un’Europa dei cittadini e della solidarietà.

Siamo convinti che di fronte alla sfida storica che ci aspetta tutti gli appartenenti al Partito Democratico sapranno dare una prova  di unità, coesione e di maturità politica e che questo sarà il nostro migliore biglietto da visita per la campagna elettorale. Per questo la prossima settimana consegneremo il nostro documento a tutti i candidati alle segreteria.
  • Visite: 326
0
0
1
s2smodern
facebook_page_plugin
© 2019 Patrizia Toia, All Rights Reserved