• Gruppo S&D

Il settore manifatturiero in Italia

Continua il nostro monitoraggio sull'andamento del settore manifatturiero italiano e anche i dati di luglio sono confortanti e costituiscono una solida base a sostegno della tesi che vede questo comparto in un trend di ripresa e non solamente di rimbalzo.

I dati Istat attestano una crescita della produzione manifatturiera italiana nel mese di luglio dell'1,2% rispetto al mese precedente, con uno 0,4% di crescita maggiore rispetto al dato sulla produzione industriale complessiva, nonostante la crisi delle materie prime e semilavorate che facevano temere per la tenuta del comparto.

Anche i dati trimestrali attestano un trend similare e tutto ciò porta a riconoscere l'aumento sostanziale di competitività e produttività del settore manifatturiero che ha registrato un cambio di passo notevole dal 2015 ad oggi, anche grazie all'impatto avuto dal Piano Industria 4.0.

In attesa di ulteriori dati a supporto, si ritiene già prevedibile che l'Italia risulterà tra i Paesi con il piu' forte aumento dell'indice di produzione industriale nel primo semestre del 2021 e, con riferimento allo stesso periodo, potrebbe risultare primo per crescita nella produzione manifatturiera.

In conclusione, si può affermare che la nostra economia, e il comparto manifatturiero in particolare, sono andati oltre al rimbalzo previsto e perseguono la strada di una ripresa molto reattiva, che ci ha riportato velocemente ad attestarci molto vicini ai livelli pre-pandemia.

Per approfondire questo tema, vi invito a leggere l'analisi del Prof. Fortis in questo articolo pubblicato su Il Sole 24 Ore.
  • Visite: 2
0
0
1
s2smodern
facebook_page_plugin

© Copyright Patrizia Toia, all Rights Reserved