• AREA STAMPA

    AREA STAMPA

"Salvini in Europa ha perso, per la prima volta l'Italia sarà sottorappresentata"

BRUXELLES, 28 MAGGIO 2019 - "Queste non sono state elezioni nazionali, anche se qualcuno le ha volute raccontare così. È chiaro che c'è un riflesso, ma sono elezioni europee, in cui i sovranisti sono stati sconfitti. Nel Parlamento europeo il quadro dei sovranisti non ha un particolare rilievo, con il loro gruppo Europa della Nazioni e delle Libertà (ENF) arriveranno forse al 10 per cento, come si vede dalle proiezioni pubblicate dal Parlamento europeo.

Un risultato negativo per l'Italia, perché per la prima volta saremo sottorappresentati in Europa. Checché ne dica e ne voglia far credere, Matteo Salvini in Europa ha perso. Ora mi auguro che il Partito Popolare Europeo non stringa alleanze con i sovranisti. Spero vivamente che Angela Merkel sia più saggia di Silvio Berlusconi e di Antonio Tajani e ponga, come ha detto, un veto al gruppo di Salvini. Non possono esserci tentennamenti, ci vuole nettezza.
Una parola anche sul risultato del MoVimento 5 Stelle, che non avrà le sette delegazioni necessarie con cui comporre il gruppo europeo, e quindi dovrà stare ancora con Nigel Farage. Insomma: dei due partiti al governo, uno non avrà una casa europea e l'altro sarà marginale. E non è una buona notizia per il nostro Paese".
  • Visite: 187
0
0
1
s2smodern
facebook_page_plugin
© 2019 Patrizia Toia, All Rights Reserved