• EBOOKS

    EBOOKS

Il mio impegno in Europa 2014-2019

L’Europa non è un’idea astratta, ma qualcosa che abbiamo costruito in oltre 70 anni. Non è un verbo che si declina solo al futuro, ma un impegno quoti­diano che richiede presenza, competenza e “passione”. Non è uno spot, ma la continuazione di quel film iniziato con il discorso di Schuman nel 1950 e il Trattato di Roma sette anni dopo. L’Europa non è un pranzo di gala, ma un lavoro faticoso che si svolge per la maggior parte lontano dalle telecamere e dagli studi scintillanti del talk show. Ogni piccola conquista è frutto di un lavoro costante, di maratone negoziali che spesso si prolungano fino al mat­tino, come quella, interminabile, in cui io, insieme al Gruppo S&D, ho ottenuto il taglio delle tariffe di roaming. Una bellissima vittoria per i cittadini.
 
È una premessa che mi sento in dovere di fare per mettere in guardia dal proliferare di finti europeisti improvvisati e di ex euroscettici che promettono di rivoluzionare l’Unione europea dalla sera alla mattina. Per fortuna il Par­lamento europeo è una casa di vetro, tutto è aperto, consultabile e in strea­ming. Per chi si volesse farsi un’idea di cos’è veramente l’Unione europea e chi è credibile nella promessa di cambiare l’Europa basta dare un’occhiata alla lista delle assenze a Strasburgo, e soprattutto a Bruxelles dove avviene la parte meno visibile del lavoro parlamentare, e alle liste di voto per vedere chi c’è, come lavora e come vota.
 
Personalmente ho dato il mio contributo e questo è il bilancio di una legisla­tura intensa, piena di lavoro e di risultati che siamo riusciti a portare a casa, con alcune sconfitte che abbiamo dovuto subire e con alcuni compromessi su cui comunque abbiamo posto le basi per costruire in futuro. Non è stato facile strappare ogni conquista, come il Piano europeo per gli investimenti o il Pilastro sociale, a una maggioranza guidata dai conservatori. Eppure....ep­pure l’Europa è ancora un progetto che appassiona, è un sogno che resiste a tutta la propaganda euroscettica e a tutte le fake news perché vive nel cuore dei giovani europei prima ancora che nelle istituzioni comunitarie.
 
Oggi l’Unione europea è attaccata da tutti i fronti, interni ed esterni, dal­le forze sovraniste e populiste alle potenze straniere che finanziano queste forze. Le elezioni europee di maggio si presentano come un grande bivio della Storia. Toccherà ai cittadini dire da che parte andare. In gioco ci sono le conquiste di settant’anni di pace e di benessere, i diritti e le libertà, che fan­no dell’Ue un faro di civiltà senza eguali nel mondo, e le tante opportunità e risorse che oggi l’Unione europea garantisce. l’Unione europea è un progetto che merita e ha bisogno di essere rilanciato per il bene dei cittadini italiani e di tutti i cittadini europei.


SCARICA E DIFFONDI LA PUBBLICAZIONE DI PATRIZIA TOIA: "IL MIO IMPEGNO IN EUROPA 2014-2019"


IL MIO IMPEGNO IN EUROPA 2014-2019
  • Visite: 630
0
0
1
s2smodern
facebook_page_plugin
© 2019 Patrizia Toia, All Rights Reserved