• AREA STAMPA

    AREA STAMPA

MIGRANTI: "DON COLMEGNA HA ANTICIPATO RISPOSTE ACCOGLIENZA"

COMUNICATO STAMPA - MILANO, 8 OTTOBRE 2018 - Don Virginio Colmegna è stato eletto dal Parlamento europeo "Cittadino europeo 2018". Domani a Bruxelles si terrà la cerimonia di premiazione che celebra cittadini, associazioni e organizzazioni che con le loro attività si sono distinte per l’eccezionale impegno nell’agevolare la cooperazione nell’Ue, promuovendo una migliore comprensione reciproca e una maggiore integrazione tra i cittadini degli Stati membri.
 
"Sono davvero lieta che tra i cittadini europei esemplari premiati ci sia don Virginio Colmegna, il Parlamento europeo ha voluto riconoscere pubblicamente il suo modello di accoglienza, di cura e di reinserimento nella società di quelle persone che troppo spesso vengono lasciate indietro. L’Europa e noi europei abbiamo bisogno di energie responsabili, come quella di Don Virginio e degli altri premiati, che ci sappiano indicare strade nuove per costruire ogni giorno, a partire dalle azioni di ciascuno cittadino, un futuro migliore, solidale e inclusivo come immaginato dai Padri fondatori”.
  • Visite: 26
0
0
1
s2smodern

"SAVONA A STRASBURGO PER DARE LEZIONI, IGNORA I DOSSIER DI SUA COMPETENZA"

COMUNICATO STAMPA - BRUXELLES, 3 OTTOBRE 2018 - “Un’imbarazzante performance quella di oggi del ministro Savona che ha discettato del documento ‘Politeia’ e ha mostrato di non avere una posizione nel merito sui dossier più importanti che stiamo discutendo dal bilancio a fondi coesione, alla politica agricola. Un incontro un po’ surreale tutto basato sull’astrattezza di ipotesi di riforme avveniristiche, mentre l’Italia sta varando una manovra che sarà un fardello assai pesante sulle spalle degli italiani più fragili. Più che un incontro tra un ministro degli Affari europei e dei deputati è sembrata una conferenza di un dotto e compiaciuto professore.
 
 
Nessuna risposta ai problemi posti, solo vaghi impegni e ammonizioni a un popolo da educare e la clamorosa conferma che il governo sta per varare un condono e non la pace fiscale”.
  • Visite: 26
0
0
1
s2smodern

"SAVONA CHIARISCA PUBBLICAMENTE APPARTENENZA ITALIA ALLA MONETA UNICA"

DICHIARAZIONE - STRASBURGO, 2 OTTOBRE 2018  - "L'Italia ha democraticamente scelto di far parte dell'Unione europea e della moneta unica ed è 'eversivo' qualsiasi tentativo di rimettere in discussione queste scelte in modo subdolo. La dichiarazione di questa mattina del deputato leghista Claudio Borghi “l'Italia starebbe meglio con la sua moneta”, detta nel mezzo di una crisi finanziaria, non può essere considerata soltanto una gaffe, che comunque basterebbe a renderlo incompatibile con la carica che ricopre".
 
"Domani incontreremo a Strasburgo il ministro per gli Affari europei Paolo Savona: come eurodeputati italiani gli chiederemo di dichiarare pubblicamente che l'appartenenza dell'Italia alla moneta unica non è in discussione e che non esiste alcun piano B".
  • Visite: 25
0
0
1
s2smodern

CONTI PUBBLICI: "DI MAIO NON COLPISCE LA POVERTA' MA COLPISCE RISPARMI DEGLI ITALIANI"

COMUNICATO STAMPA - BRUXELLES, 28 SETTEMBRE 2018 - “Altro che abolire la povertà. La verità vera è che con questa manovra Di Maio abolisce il risparmio degli italiani e dunque aumenterà la povertà nel Paese. Il prevedibile aumento dello spread peserà su tutte quelle famiglie che sono indebitate o che dovranno indebitarsi per comprare la casa o la macchina, peserà su tutte le aziende che sopravvivono grazie alle linee di credito delle banche e le costringerà a tirare la cinghia lasciando a casa i lavoratori più deboli, e peserà sui conti pubblici che dovranno essere impegnati per pagare i maggiori interessi sul debito pubblico invece che per costruire scuole e ospedali.
 
La verità vera è che il Governo non ha trovato soldi ma il modo di aumentare il debito pubblico: i miliardi di deficit messi dalla manovra saranno presto mangiati dagli interessi sui debiti di famiglie, imprese e Stato. Con questa mossa inoltre l’Italia torna ad essere il grande malato d’Europa, perdendo qualsiasi voce in capitolo sulle future riforme della governance dell’eurozona e qualsiasi chance per scelte a favore del nostro Paese.

CONTINUA A LEGGERE IL COMUNICATO STAMPA

  • Visite: 30
0
0
1
s2smodern
facebook_page_plugin
Follow me:

© 2017 Patrizia Toia