• ENEWS

    ENEWS

STRETTA UE CONTRO RICICLAGGIO DI DENARO E FINANZIAMENTO AL TERRORISMO

I deputati hanno approvato mercoledì nuove misure per combattere il finanziamento del terrorismo, il riciclaggio di denaro e rafforzare i controlli sui flussi di cassa.

Le due leggi, approvate mercoledì in via definitiva, renderanno più difficile per terroristi e criminali il finanziamento delle loro attività, e colmano le lacune delle norme vigenti in materia di riciclaggio di denaro, rendendo più agevole per le autorità individuare e bloccare i flussi finanziari sospetti.

Le nuove norme sul riciclaggio di denaro prevedono:

  • definizioni a livello UE dei reati,
  • sanzioni armonizzate a livello UE, come un minimo di quattro anni di reclusione nel caso sia comminata la pena massima, e
  • nuove sanzioni aggiuntive, come il divieto per coloro che sono stati condannati per riciclaggio di denaro di candidarsi a cariche pubbliche, occupare una posizione di impiego pubblico e accedere ai finanziamenti pubblici.

APPROFONDISCI IL DOCUMENTO

  • Visite: 166
0
0
1
s2smodern

COPYRIGHT: IL PARLAMENTO ADOTTA LA SUA PROPOSTA DI RIFORMA

Mercoledì, il Parlamento ha adottato la sua posizione negoziale sulla riforma del diritto d'autore, che include norme specifiche per proteggere le piccole imprese e la libertà di espressione.
 
Il mandato negoziale del Parlamento per i colloqui con i Ministri UE al fine di giungere ad un testo definitivo è stata approvato con 438 voti a 226, con 39 astensioni. Il testo apporta alcune modifiche importanti alla proposta della commissione affari giuridici di giugno.
 
Le grandi compagnie web dovrebbero condividere i loro ricavi con artisti e giornalisti
 
Molte delle modifiche apportate dal Parlamento alla proposta originaria della Commissione europea mirano a garantire che i creativi, in particolare musicisti, artisti, interpreti e sceneggiatori, nonché editori e giornalisti, siano remunerati per il loro lavoro quando questo è utilizzato da piattaforme di condivisione come YouTube o Facebook e aggregatori di notizie come Google News.

APPROFONDISCI IL DOCUMENTO

  • Visite: 164
0
0
1
s2smodern

STATO DI DIRITTO IN UNGHERIA: IL PARLAMENTO CHIEDE ALL'UE DI AGIRE

Mercoledì, il Parlamento ha chiesto a larga maggioranza agli Stati membri di determinare, ai sensi dell'articolo 7 del Trattato, se l'Ungheria rischia di violare i valori fondatori dell'UE.

È la prima volta che il Parlamento europeo invita il Consiglio dell'UE ad agire contro uno Stato membro per prevenire una minaccia sistemica ai valori fondanti dell'Unione. Questi valori, sanciti dall'articolo 2 del Trattato UE e ripresi nella Carta dei diritti fondamentali dell'UE, comprendono il rispetto per la democrazia, l'uguaglianza, lo Stato di diritto e i diritti umani.

I deputati europei chiedono ai paesi dell'UE di avviare la procedura prevista all'articolo 7, paragrafo 1 del trattato UE, sottolineando che, nonostante la disponibilità delle autorità ungheresi a discutere la legalità delle misure approvate, “la situazione non è stata affrontata e permangono molte preoccupazioni".

APPROFONDISCI IL DOCUMENTO

  • Visite: 166
0
0
1
s2smodern

APPROVATO IL NUOVO CORPO EUROPEO DI SOLIDARIETA'

In seguito al voto finale di martedì sul Corpo europeo di solidarietà, i giovani potranno fare volontariato o lavorare in programmi di solidarietà a livello europeo.

L'iniziativa, annunciata dal Presidente Juncker durante il discorso sullo Stato dell'Unione del settembre 2016 e avviata ufficialmente nel dicembre 2016, dispone ora di un quadro giuridico. I giovani dell’UE potranno partecipare a un'ampia gamma di attività legate alla solidarietà, come l'istruzione, la salute, la protezione dell'ambiente, la prevenzione delle catastrofi, la fornitura di prodotti alimentari e non, e l'accoglienza e l'integrazione dei migranti e dei richiedenti asilo.

375,6 milioni di euro a sostegno della solidarietà e del volontariato in Europa

È stato approvato un bilancio complessivo, per il periodo 2018-2020, di 375,6 milioni di euro, di cui il 90% destinato al volontariato e il 10% alla parte occupazionale del programma. La Commissione europea ha proposto complessivamente 1,26 miliardi di euro per il prossimo esercizio finanziario 2021-2027.

APPROFONDISCI IL DOCUMENTO

  • Visite: 165
0
0
1
s2smodern
facebook_page_plugin
Follow me:

© 2017 Patrizia Toia