news europa

Un conto bancario di base per tutti

Scritto da Andrea on . Postato in News dall'Europa

file 11Chiunque risieda legalmente nell'UE dovrebbe avere il diritto di aprire un conto bancario di base e questo diritto non dovrebbe essere negato sulla base della nazionalità o del luogo di residenza, hanno sancito giovedì i deputati. Il testo stabilisce che i costi di tali conti devono essere trasparenti e comparabili, e che dovrebbe essere facile passare da un conto di base a un altro che offre condizioni migliori. Il testo sarà sottoposto agli Stati membri dell'UE."Nella realtà odierna, i consumatori e i commercianti sono dipendenti dall'accesso ai moderni prestatori dei servizi di pagamento. Fornire servizi di pagamento elettronico non è molto oneroso e può agevolare la vita dei consumatori, incrementare l'efficienza aziendale e contribuire a modernizzare le nostre economie. Il Parlamento, pertanto, ritiene si debba urgentemente richiedere alle banche di fornire

Politica di coesione: 325 miliardi di euro da investire

Scritto da Andrea on . Postato in News dall'Europa

file 23I regolamenti e le direttive per l'attuazione della politica di coesione dell'UE 2014-2020 sono stati approvati mercoledì. In un accordo di compromesso raggiunto con il Consiglio dopo oltre un anno di duri negoziati, i deputati hanno ottenuto ingenti finanziamenti per le regioni dell'Unione per investire in progetti di sviluppo e a condizioni più eque. Vista l’attuale crisi economica, i deputati hanno deciso inoltre di ridurre la burocrazia necessaria per accedere ai finanziamenti. "Gli Stati membri e le regioni potranno concentrarsi maggiormente sull'impatto dei programmi e dei progetti e preoccuparsi meno dei tecnicismi amministrativi", ha dichiarato la presidente della commissione per lo sviluppo regionale e capo negoziatore del Parlamento sulla politica di coesione, Danuta Hübner (PPE, PL). "La politica di coesione continuerà a essere la principale fonte

Bilancio 2014-2020: sì del Parlamento europeo

Scritto da Andrea on . Postato in News dall'Europa

10Dopo mesi di complesse negoziazioni, i deputati hanno approvato martedì il bilancio UE per il periodo 2014-2020 (Quadro finanziario pluriennale - QFP) In seguito all'accordo politico tra il Parlamento, la Presidenza irlandese e la Commissione, tutte le condizioni poste nella risoluzione del 3 luglio sono state ampiamente rispettate. Il bilancio complessivo per i prossimi sette anni sarà di 960 miliardi di euro in impegni finanziari e 908 miliardi in pagamenti (prezzi del 2011).Soluzioni ai deficit di pagamento - In primo luogo, considerati gli ostacoli incontrati dalla Commissione europea nell'adempiere agli obblighi legali e finanziari negli ultimi anni, il Parlamento ha voluto risolvere la questione dei deficit nei pagamenti, per evitare di aprire il 2014 in rosso. Gli stati membri hanno inoltre deciso di aggiungere altri 3.9 bilioni di euro rispetto all'anno 2013.

Migrazione: l'UE deve agire per evitare ulteriori tragedie

Scritto da Andrea on . Postato in News dall'Europa

file 14Tragedie come l'annegamento dei migranti al largo di Lampedusa devono segnare un punto di svolta per l'Europa. Tali eventi possono essere evitati solo con sforzi coordinati a livello UE, ispirati dalla solidarietà e dalla responsabilità, ha dichiarato mercoledì l'Aula, nel dibattito sul Vertice UE del 24-25 ottobre. I deputati hanno reiterato che gli Stati membri hanno il dovere legale di assistere i migranti in difficoltà in mare e sottolineato che l'ingresso legale nell'UE è preferibile a quello più pericoloso da clandestino.Per il Parlamento, l'UE e i suoi Stati membri devono attivarsi maggiormente per evitare ulteriori perdite di vite umane in mare. I deputati esprimono profonda tristezza e rammarico per la tragica perdita di vite al largo di Lampedusa, indicando ancora una volta la necessità per gli Stati membri di rispettare i loro obblighi internazionali di soccorso in mare,

Maggiore mobilità professionale all'interno dell'UE

Scritto da Andrea on . Postato in News dall'Europa

7In base alla nuova proposta di legge approvata dal Parlamento mercoledì ai titolari di una qualifica professionale - tra cui medici, farmacisti e architetti - verrà rilasciata una tessera elettronica europea per agevolare l'esercizio della professione in qualsiasi Stato membro dell'UE."L'introduzione di una tessera professionale europea, la creazione di programmi comuni di formazione e il riconoscimento di tirocini come parte dell'esperienza professionale migliorer=E0 notevolmente la mobilità e la sicurezza europea", ha affermato la relatrice Bernadette Vergnaud (S&D, FR).Riconoscimento delle qualifiche professionali rapido e agevolato- Le nuove norme, permetteranno ai professionisti che desiderano accelerare il riconoscimento delle loro qualifiche da parte di un altro Stato membro di optare per la tessera europea delle qualifiche professionali.