AREA STAMPA

AREA STAMPA

MIGRANTI: "ORA LO DICE ANCHE L'UE, LA SOLIDARIETA' E' UNA STRADA A DOPPIO SENSO"

COMUNICATO STAMPA - BRUXELLES, 6 SETTEMBRE 2017 - “Sono passati quasi due anni dal quel burrascoso vertice Ue di giugno 2015 in cui l’allora premier Matteo Renzi ha battuto i pugni sul tavolo e ha ricordato ai Paesi dell’Est che la solidarietà è una strada a doppio senso. Oggi a dirlo è l’intera Unione europea: “solidarity is a two-wat street” si legge nella lettera con cui lo scorso 5 settembre il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker ha respinto le richieste del premier ungherese Viktor Orban di finanziamenti europei per la costruzione dei muri anti-migranti. Oggi inoltre la Corte di giustizia europea ha respinto il ricorso di Ungheria e Slovacchia sulla ripartizione dei richiedenti asilo. Questo è il risultato del duro lavoro politico fatto dai governi Renzi e Gentiloni e da noi eurodeputati Pd per europeizzare la questione immigrazione. Ora il prossimo passo è il completamento della riforma del regolamento di Dublino, con l’istituzione di un meccanismo di redistribuzione obbligatorio e permanente, e l’imposizione di sanzioni a quegli Stati membri che si ostinano a non rispettare gli accordi sui ricollocamenti”. Lo ha dichiarato la capodelegazione degli eurodeputati Pd, Patrizia Toia.
  • Visite: 116

Follow me:

© 2017 Patrizia Toia

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo. Informativa