GRUPPO S&D

GRUPPO S&D

EQUILIBRIO NEGLI SCAMBI COMMERCIALI TRA UE E CINA

L'accesso al mercato cinese rimane fortemente ostacolato per le imprese europee. La Cina ha attuato solo una parte degli obblighi previsti dal protocollo di adesione all’Organizzazione Mondiale del Commercio e continua a proteggere i suoi settori chiave dell’industria e dei servizi. La programmazione dell’attività economica e l'allocazione delle risorse sono ancora prevalentemente determinate dal governo cinese, con sistemi di sovvenzione e accordi volti a punire o a promuovere comportamenti specifici.

Si deve ricordare che il 31 marzo 2015 l'UE, ha adottato 53 misure antidumping contro i prodotti cinesi. Queste rappresentano circa il 50% di tutte le misure di difesa commerciale adottate dall'UE e vengono considerate dalla Repubblica Popolare Cinese come uno strumento protezionistico. Nel 2012 il 64% di tutti i prodotti contraffatti sequestrati alle frontiere europee proveniva dalla Cina e nel 2015 l'UE ha avviato sei nuove inchieste sui prodotti cinesi. I concorrenti stranieri difficilmente riescono a rispettare le barriere commerciali e le norme nazionali specifiche che vengono loro imposte. Tra le questioni che interessano le operazioni economiche internazionali, in Cina figurano anche la mancanza di condizioni di parità per gli stranieri e l'assenza di trasparenza e prevedibilità a livello di governo. Secondo un recente sondaggio, il 45% delle aziende europee che opera in Cina ha affermato di non aver potuto cogliere alcune opportunità a causa di ostacoli normativi e di accesso al mercato. Il gruppo Socialisti e Democratici si è prefissato il compito di sollecitare la Commissione europea e il Consiglio ad avviare un processo di modernizzazione e rafforzamento degli strumenti di difesa commerciale dell'UE. Chiediamo alla Commissione di adottare misure efficaci al fine di assicurare condizioni migliori di accesso al mercato basate sulla reciprocità. La Cina si dichiara piuttosto soddisfatta dell'accesso al mercato concesso dall'UE e dagli Stati membri, ma questa apertura non dovrebbe essere data per scontata.

  • Visite: 143

logo patrizia footer

Questo sito utilizza i cookie al fine di offrire ai propri visitatori una migliore esperienza di navigazione. Per ulteriori informazioni sui cookie impiegati e sulle modalità da seguire bloccarli o per cancellarli, si veda l'apposita informativa sui cookie. Proseguendo con la navigazione l'utente presterà il consenso all'uso del cookie. Privacy e Cookies